CORSI

LAVORO

04/02/2022

La storia di Anna: da un intenso percorso di formazione fino al lavoro nel social media marketing

La storia di Anna che ha trovato lavoro nel social media marketing!

Ciao Irene, come va tutto bene? Volevo dirti che lunedì sarò assunta alla *** di Belluno!! Sono molto contenta, se ti ricordi, per favore dillo anche a Rebecca!! Grazie grazie grazie!!! Sarà part-time, di preciso non lo so ancora, ma sembrerebbe che l’aver fatto tanti corsi di formazione inerenti ai social abbia avuto il suo effetto, il lavoro sarà inerente a questo. Ad ogni modo è importante cominciare, poi se c’è da imparare qualcosa di nuovo, ben venga” Questo è il messaggio ricevuto da Anna, due anni dopo il primo incontro di orientamento, e 5 percorsi formativi dopo. E questa è la storia che non vedevamo l’ora di raccontarvi.
Abbiamo conosciuto Anna nel 2019, nell’iniziativa Assegno Per il Lavoro. Anna era ferma dal punto di vista lavorativo già da alcuni anni, per passione produceva degli oggetti di artigianato che poi ha venduto ai mercatini fino ad avviare una propria attività; la sua ultima esperienza era stata come commessa. L'abbiamo intervistata a conclusione del percorso intrapreso con ENAC Veneto. Anna, che bello poterti fare questa intervista. Ci racconti come ci hai conosciuto e come è stato il primo approccio con ENAC? Cara Irene, ho conosciuto ENAC Veneto di Feltre grazie ad una amica che aveva frequentato un corso con voi e che, visto il mio desiderio di rimettermi in gioco, ha pensato potesse essere una buona opportunità per me rivolgermi al vostro centro di formazione per trovare un lavoro. Com’era il tuo stato d’animo e quali erano le tue aspettative in quel momento, all’inizio del tuo percorso? Sarò sincera, passavo un momento di dubbi e incertezze, volevo rimettermi in gioco, ma non avevo nessuna idea particolare in mente se non quella di trovare un lavoro adatto alle mie capacità e alla mia età. Non sapevo cosa volevo e mi sentivo come una “ragazza” smarrita in cerca del suo futuro, ma con la consapevolezza di avere un’età non facile per pormi un obiettivo professionale qualificante. Hai cominciato con un corso di accoglienza e segreteria. Perché hai scelto questo corso e cosa ti ha lasciato? In realtà mi sono buttata, cercavo qualcosa, ma non sapevo cosa. Il corso di accoglienza e segreteria mi dava la possibilità di toccare più argomenti e quindi di farmi un’idea su più campi. E così è stato, ho cominciato a pensare al digitale come possibile competenza da sviluppare, come opportunità da utilizzare nel futuro. Oltre alle nozioni acquisite di economia, uso del PC, comunicazione e relative simulazioni di colloqui lavorativi, questo corso mi ha lasciato tante emozioni extra! Era il 2019, la pandemia ancora non aveva ancora fatto la sua comparsa e ritornare sui banchi di scuola, risentire il suono della campanella, i test finali, avere compagne di banco con cui condividere esperienze e sogni sono stati momenti che mi porterò nel cuore per sempre. E tutto questo, sono sincera, mi mancherà.   Il secondo corso, quello di Social media marketing, possiamo dire che sia stato quello decisivo per il tuo successivo percorso…. In effetti sì, mi sono sentita fin da subito attratta dal digitale e grazie ad una brava docente è diventato pian piano un pensiero sempre più radicato, ho cominciato ad imparare come muovere i primi passi in questo mondo per me fino a poco tempo prima relegato al minimo indispensabile e ad apprezzarne le potenzialità. E poi, hai deciso di proseguire su questa strada. Ci racconti cos’è successo dopo? È stato un progressivo climax sempre più appassionante e coinvolgente. Ho capito che la voglia di conoscenza non era più contenibile, dovevo fare altri corsi, imparare, capire, approfondire, acquisire più competenze possibili, anche perché si stava formando nella mia testa, sempre più concretamente, l’idea di usare il mondo social per promuovere me stessa, le mie creazioni, portare avanti il mio sogno e creare un sito dedicato a tale scopo. E così è stato, ci sono riuscita grazie alla docente del corso di “Creazione e gestione siti web con Wordpress”, che pian piano è diventata una cara amica e che mi ha costantemente accompagnata in un mondo speciale. Così è nato il mio sito internet www.annagallon.it dove ho potuto finalmente pubblicare le cose che amo fare, disegnare, costruire, modellare, inventare, riciclare. Da qui l’idea di partecipare alle selezioni per poter accedere al corso “Imprenditrici digitali” e successivamente al corso “Youtube e Video editing” grazie al quale ho acquisito le competenze per aprire il mio canale Fantasie Artistiche dove pubblico i video delle mie creazioni.
anna maria e le sue decorazioni Ecco la nostra Anna e le creazioni artigianali che realizza con amore e passione.
Ci puoi dire qualcosa di più rispetto al percorso per Imprenditrici digitali? Qual è l’idea che stai portando avanti, il tuo progetto personale e quali sono i frutti di questo percorso? Attraverso il corso per imprenditrici digitali ho imparato a costruire un business plan, a conoscere più dettagliatamente il mondo economico, ad approfondire le conoscenze dei social media e a come utilizzarli al meglio, ad esprimere i valori e i sentimenti che ci sono dietro ad ogni cosa che creo, a trasmettere sogni ed emozioni, e soprattutto a credere e valorizzare meglio me stessa e le mie capacità. Il progetto a cui stavo lavorando era quello di aprire una partita IVA e trasformare il mio sito, in un sito e-commerce, ma per il momento è in standby poiché ho intrapreso un’altra strada accogliendo con entusiasmo un’opportunità lavorativa nel frattempo presentatami, ed altrettanto stimolante. Diciamo che sto raccogliendo i frutti di questo percorso in un modo inaspettato, diverso da come me lo ero immaginato, infatti ora sono impiegata in un’azienda bellunese. A seguito di questo corso, ne hai intrapreso un altro, su Youtube e videoediting, ci racconti com’è andata? Sappiamo che per seguirlo ti sei fatta parecchi chilometri di strada… Con questo corso ho potuto conoscere Youtube e le tecniche per effettuare al meglio foto, video e montaggi video e per me che oltretutto sono un’appassionata di fotografia, è stato doppiamente coinvolgente. Il corso mi ha portato a creare un mio canale Youtube personale dove carico i miei video. Certo è stato anche faticoso sia per l’intensità giornaliera di ore da frequentare, sia perché la sede era a Schio (VI) e nonostante il corso si sia svolto in parte online, requisito fondamentale per rendere fattibile la mia partecipazione al corso stesso, le trasferte hanno richiesto una notevole dose di impegno in più. Un’avventura comunque condivisa con altre compagne provenienti da diverse città venete, con le quali si è creata nel tempo una bella amicizia. Questo comunque è un fattore comune a tutti i corsi che ho frequentato, ho conosciuto belle persone, donne in gamba e ho stretto con alcune di loro legami di amicizia molto profondi.
Anna durante una lezione in ENAC Veneto Anna durante una delle lezioni in ENAC Veneto
Quanta fatica, impegno e dedizione in questo percorso. Ma quante gioie e soddisfazioni… In effetti la fatica è stata molta, anche perché oltre ai tempi effettivi dei corsi, c’è da considerare il tempo dedicato allo studio, alle prove personali, alla re-visione di ore di lezioni registrate per comprendere meglio gli argomenti trattati, e quello dedicato a mettere in pratica tutte le nozioni assimilate. Ma le soddisfazioni sono talmente tante che assolutamente meritano tutto questo sacrificio. Ed ora, dopo questa lunga e intensa strada, stai finalmente toccando con mano il lavoro in ambito marketing. Che sensazione ti dà? Cosa pensi ti abbia portato fin qui? Devo prendere fiato un attimo, è tanta l’emozione che provo! Una sensazione talmente bella da sembrare surreale. Sono riuscita a rimettermi in gioco e alla mia età non è stato facile e nemmeno scontato, potrò sembrare presuntuosa, ma mi guardo e dico “Brava Anna!”, e ringrazio la mia tenacia, la mia forza di volontà, la mia determinazione, la mia voglia di conoscenza che mi hanno portata fino a questo punto. E tutte le persone che mi hanno dato le opportunità per credere e crescere, ENAC Veneto in primis. Ma anche chi non lo ha fatto, perché ciò mi ha dato ancora più forza per continuare il mio percorso, una sfida in più che mi ha dato stimoli e spunti. Di che cosa ti occupi in azienda? Attualmente pubblico articoli sul sito aziendale, su Yotube, Facebook, Linkedin, e preparo presentazioni inerenti a corsi aziendali. Ci sono molte cose da imparare, ma questo rende il tutto ancora più stimolante. Che consiglio senti di dare a chi è scoraggiato da porte chiuse in faccia, lunghi periodi di stop forzati dal lavoro, da convinzioni del tipo “sono troppo vecchio” “non ho competenze” “nessuno mi prenderà in considerazione”? Avendo vissuto personalmente queste sensazioni mi sento di dire “Credete in voi stessi, non lasciatevi sopraffare dalla paura, dal timore di non farcela, e se anche non vedete soluzioni imminenti buttatevi in qualche progetto, anche se lontano da ciò che pensate sia nelle vostre corde. Abbiamo la fortuna di avere un Ente come ENAC Veneto che può aiutarvi nella scelta dei percorsi più appropriati, ma sta a voi prendere in mano la situazione e a provarci. Non scoraggiatevi davanti alle difficoltà e ricordate che da qualsiasi cosa negativa vi capiti c’è sempre di ritorno, un insegnamento utile che vi fa crescere. Siate ottimisti sempre, anche nelle difficoltà e poi non si è mai troppo vecchi per rimettersi in gioco, si diventa vecchi quando ci si arrende. Mi rivolgo in particolare alle donne che per scelta o dovere hanno rinunciato alla propria realizzazione, a carriere lavorative per dedicarsi alla famiglia, ai figli, ai genitori. Trovate la forza di uscire da circoli viziosi, provateci anche se vi sembra impossibile, non arrendetevi, imparate a dire no, lottate per voi stesse e soprattutto amatevi per quello che siete, ognuna con i propri sogni nel cassetto! Aprite quel cassetto e tiratene tutto ciò che potete, pensate in grande, non sminuitevi, abbiate fiducia in voi e affidatevi a corsi di formazione, vi daranno molto più di ciò che potete immaginare.    Feltre (BL), 04/02/2022