CORSI

LAVORO

09/12/2020

Intervista doppia a Christian ed Elena, allievi del corso Impiegato Amministrativo Contabile

Christian ed Elena di Feltre ci raccontano come sta andando il loro stage in azienda!

Proseguiamo con le interviste doppie della Work Experience per Impiegato Amministrativo con competenze in Privacy organizzata nella sede ENAC Veneto di Feltre. Nella puntata di oggi abbiamo ospiti Christian ed Elena che stanno attualmente proseguendo il tirocinio nelle reciproche aziende ospitanti, mentre gli altri compagni di viaggio hanno terminato l’esperienza di tirocinio e stanno ricercando un’occupazione.
 
CHRISTIAN ELENA
Dove hai svolto il tuo tirocinio? Di cosa si occupa l’azienda?
Ho svolto il tirocinio presso un’azienda informatica che si occupa della vendita di software contabili, di creare applicazioni o siti web utili all’azienda e della vendita di attrezzature sistemistiche. Presso una società a Feltre che si occupa di offrire assistenza alle piccole e medie imprese e supporto in materia legale, amministrativa, fiscale, tecnico-economica e in tutte le fasi attinenti la costituzione e la vita dell’azienda.
Quali erano le tue emozioni prima dell’inizio del tirocinio?
Prima del tirocinio mi sentivo molto a disagio, dovuto al fatto che ero l’ultimo arrivato; per mia fortuna ho avuto la possibilità di trovare degli ottimi colleghi e superiori che mi hanno permesso di integrarmi facilmente all’interno della ditta. Prima di iniziare questo percorso mi sentivo molto tesa, travolta da mille perplessità dovute anche al Covid e il conseguente stato generale di incertezza. La mia preoccupazione più grande era quella di non essere all’altezza dei compiti che mi avrebbero assegnato.
Di che cosa ti sei occupato/a durante il tirocinio?
Mi sono occupato e mi occupo attualmente di creare modelli di fatturazione elettronica con un software chiamato Mago4 e di seguire le problematiche legate alla fatturazione elettronica o alla registrazione di dati della produzione interna.   Sono stata di supporto alle colleghe dei vari uffici nello svolgimento delle loro attività. In particolare ho svolto mansioni di segreteria, accoglienza clienti, centralino e archiviazione della contabilità dei clienti. Il mio contributo si è rivelato particolarmente importante in questo momento storico in quanto il Coronavirus ha rallentato tutti i processi e messo in difficoltà le aziende clienti; perciò c’era molto lavoro e necessità di una figura capace di alleggerire il carico.
Ci racconti un episodio particolarmente significativo accaduto durante il tirocinio, un ricordo che ti è rimasto impresso?
Durante il prolungamento del tirocinio ho creato un programma legato agli ordini che arrivano da clienti. In poche parole, ciò che chiedeva il cliente era molto complesso e necessitava di un’approfondita conoscenza del programma di fatturazione e del linguaggio per programmarlo. I primi giorni della settimana mi sono occupato di creare lo scheletro del programma da zero e nei successivi giorni di studiarmi il funzionamento della distinta base ovvero la registrazione interna degli articoli e servizi che vanno a comporre un prodotto. Dopo una settima di lavoro ho presentato il lavoro all’azienda. Due giorni dopo ho ricevuto i complimenti dai miei superiori e da dei colleghi, che hanno apprezzato la precisione con cui ho realizzato il programma, soddisfacendo appieno le attese dell’azienda cliente nonostante la difficoltà di creazione fosse abbastanza ardua. Mi sono sentito veramente soddisfatto del lavoro eseguito e più sicuro di me stesso e delle mie capacità. Fin da subito le mie colleghe mi hanno considerata un punto di riferimento per tutto ciò che riguardava l’informatica notando che avevo una certa dimestichezza con il computer. Ad esempio mi è capitato di aiutare una mia collega a realizzare le cartelline con la Stampa Unione, per passare successivamente all’archiviazione dei dati. Un altro momento per me molto importante è stato quando, durante un pranzo, la mia tutor ha comunicato la proroga del tirocinio alle altre colleghe. Per me è stato un momento di grande gioia poiché mi sono sentita accettata da tutti e ho potuto raccogliere i frutti del mio lavoro e del mio impegno.  
È stato facile inserirti nel nuovo ambiente lavorativo e creare legami con i colleghi?
Sì, i colleghi e superiori mi hanno fatto integrare facilmente nell’azienda. Alla questa domanda rispondo con un netto sì! Non credo di aver mai avuto difficoltà a entrare in armonia con le mie colleghe. Inizialmente l’unico problema era quello di imparare i tanti nomi e numeri dei loro interni 😊 Mano a mano i rapporti si sono sempre più intensificati, anche se credo sia normale che non si possa stabilire lo stesso legame con tutti! Con alcune colleghe non si è creato quel tipo di rapporto che va oltre la “colleganza”, con altre invece ho instaurato un rapporto più confidenziale: le considero amiche, con cui passare il tempo libero e vedersi anche fuori dall’ufficio!
Descrivi il tirocinio che hai svolto in tre parole
Soddisfacente, impegnativo e formativo. Novità, amicizia e conoscenza.
Dei temi affrontati durante il corso, quali ti sono tornati più utili sul lavoro?
Nel lavoro che faccio io mi sono tornati utili gli insegnamenti legati alla contabilità e alla fatturazione elettronica. Ho già delle buone basi di informatica, ma senza quelle relative alla contabilità e alla fatturazione elettronica non sarei stato in grado di capire e risolvere molte problematiche che si sono presentate sul mio programma o nelle richieste di assistenza inviateci dai clienti. Il tema affrontato durante il corso che senza dubbio mi ha aiutato, oltre alle nozioni di contabilità spiegate dalla dottoressa Michela Dall’Agnol, sono stati gli insegnamenti relativi all’approccio relazionale e comunicativo da avere nei confronti del cliente.
Quali sono state, se ci sono state, le maggiori difficoltà per te durante il tirocinio?
La maggior difficoltà trovata nel tirocinio è stata capire ed integrare ciò che avevo studiato alle superiori, ovvero informatica di database, con ciò che ho imparato durante i corsi, ovvero l’applicazione delle regole e principi contabili al programma di fatturazione di cui mi occupo. Risolto questo problema, sono andato avanti senza troppe difficoltà.   Durante il tirocinio fino ad adesso la difficoltà maggiore è stata quello di comunicare al cliente la quota di pagamento delle varie tasse. Mi dispiaceva sentirli tristi, ma mi ripetevo dentro di me che dovevo farlo. Anche capire il funzionamento dei programmi di gestione e contabilità non è stato sempre facile, anche perché era molto importante non commettere errori…
Quali sono stati invece gli aspetti più positivi di questa esperienza?
Ci sono stati molti aspetti positivi di questa esperienza. Sia il corso prima, che l’azienda ospitante poi mi hanno dato una buona formazione, dandomi la possibilità di migliorare la mia capacità di programmazione e di contabilità. Mi sono resa conto di essere molto brava con il computer e per questo di poter essere di supporto alle colleghe che invece hanno meno dimestichezza in diverse attività. Inoltre ho potuto fare miei alcuni concetti della contabilità che le mie colleghe mi spiegavano.
Cosa hai scoperto su te stesso/a grazie a questa esperienza?
Di avere un’ottima tenacia e di saper trovare un’alternativa quando sembra che non ci siano soluzioni disponibili.   Cosa ho scoperto? Che non bisogna sottovalutarsi, ma pensare che anche se non si è del settore, se ci si impegna e si hanno le capacità di relazionarsi con gli altri, tutto può succedere. E la proroga del tirocinio ne è stata la dimostrazione!
Pensi di essere portato per questo lavoro? Continuerai su questa strada?
L’idea sarebbe di continuare su questa strada e, in futuro, se avrò la possibilità, di continuare a formarmi tramite corsi in questo ambito. Al momento non saprei rispondere. Potrei continuare in questo ambito, ma sono aperta anche a cercare anche altri tipi di lavoro più inerenti agli studi effettuati.
Il tirocinio che hai appena concluso si è rivelato utile ai fini lavorativi? Quali aspettative hai riposto in questa esperienza?
Come risposto precedentemente, il corso è stato molto utile, senza di esso mi sarei trovato “in alto mare” con il software in questione siccome tutta la sua logica è legata alla contabilità e la fatturazione elettronica. Al momento il tirocinio non è ancora concluso e ho tempo ancora per apprendere altre nozioni importanti.  
Cosa ti auguri per il tuo futuro?
Mi auguro di proseguire il cammino su questa strada che ho intrapreso.   Per il futuro, oltre ad uscire dalla pandemia, mi auguro di trovare un lavoro. Sarà difficile, anche se sicuramente con le nuove conoscenze avrò una possibilità in più.
  Ringraziamo Christian ed Elena per averci raccontato come si stanno svolgendo gli stage e auguriamo loro di concluderli nel migliore dei modi. Queste chiacchiere "virtuali" con i nostri allievi ci fanno riflettere sui dubbi e le paure dei ragazzi di oggi, ma anche sugli aspetti positivi a livello professionale e personale che un'esperienza come quella dello stage in azienda racchiude: è innanzitutto un'occasione di apprendimento, come ci ricordava Elena, ma anche un modo per mettersi in gioco e per essere apprezzati per le proprie competenze e per la capacità di far fronte ai problemi che possono capitare sul lavoro. Complimenti ai nostri ragazzi e appuntamento alla prossima intervista doppia!   09/12/2020