CORSI

LAVORO

10/04/2017

Un infiltrato al corso di SEO e Web Marketing!

L'ultima edizione del corso di SEO e Web Marketing raccontata da un infiltrato speciale! Leggi l'articolo!

È mercoledì 19 ottobre 2016, sono le 18:45 e stanno entrando in aula. Alazne, Fiorella, Ilaria, Martina, Rossella, Valeria, Cristian, Massimo, Mirko e Tommaso. 10 nomi su un registro, 10 aspettative sulle 40 ore che hanno davanti, 10 sguardi che studiano LUI: Danilo, il prof.
Allievi SEO ENAC Veneto Ecco la classe del corso SEO e Web Marketing (quasi al completo).
  Un docente giovane, ma già riconosciuto come esperto nel suo settore. Un docente che non ha mai deluso: ogni allievo che lo ha incontrato è rimasto sempre colpito e affascinato dalle sue competenze e dalla sua capacità di appassionare alla materia. Ci riuscirà anche questa volta? Andiamo a scoprirlo subito, grazie ad un infiltrato speciale: uno dei nomi elencati poco sopra, infatti, in questa edizione del corso, è tutor e allievo contemporaneamente! La prima lezione inizia con la presentazione di docente e partecipanti. E poi subito via con la descrizione degli argomenti di SEO e Web Marketing: impara a promuovere il tuo business in rete: una breve panoramica di tutto ciò che si farà nelle 40 ore del corso. E quindi ecco a voi una sintesi dei macro argomenti del corso fatta dal nostro infiltrato speciale!
1. REALIZZAZIONE E USABILITÀ DEL SITO
Ogni sito web ha come obiettivo principale la conversione, cioè la vendita nel caso degli e-commerce e la Lead Generation (generazione di contatti nuovi e quindi potenziali clienti) per tutte le altre tipologie di siti. Come possiamo aumentare e ottimizzare le conversioni? Ci sono diverse strategie, ma sicuramente il punto di partenza è un’analisi approfondita dei competitor. Dobbiamo capire come comunicare esternamente il nostro valore, il motivo per cui ci differenziamo dagli altri, studiare e analizzare il processo di acquisto dei clienti, ragionare sul proprio processo di vendita e, ancora, dimostrare il perché il cliente dovrebbe scegliere proprio noi. I passaggi successivi sono davvero molti e implicano l’utilizzo di una serie di strumenti e tecniche che ci aiutino a comunicare agli altri il nostro valore, come ad esempio il blog, il layout di logo e sito, la velocità di caricamento delle pagine (che influenza anche il posizionamento sui motori di ricerca), le “Call to action” chiare e visibili (come i bottoni che ti spingono a fare una determinata azione, ad esempio “Iscriviti alla nostra newsletter”, “Richiedi un preventivo” o “Acquista ora”), una “Thank You Page” efficace, ecc. Infine – ma è il punto più importante – è necessario che il nostro sito sia “Responsive”, ovvero che si adatti ai diversi dispositivi con i quali navigano le persone, ad esempio cellulari e tablet. C’è addirittura la possibilità di creare una versione differente per la navigazione da cellulare, la cosiddetta versione “Mobile”.  
2. OTTIMIZZAZIONE DEL SITO O SEO (Search Engine Optimization)
L’unico modo per avere successo su Google è essere spontanei”: questa citazione di Matt Cutts, ex software engineer di Google, apre il capitolo SEO del corso! L’ottimizzazione di un sito web passa davvero attraverso tantissimi canali: dal “Meta Title”, cioè l’etichetta della pagina, al testo alternativo per le immagini, ai link interni di rimando ad altre pagine del nostro sito, ecc. È molto importante anche avere una “Sitemap”, cioè una mappa del sito (di solito la crea e la integra al sito un programmatore, ma ci sono anche dei Plug In di WordPress che lo fanno in automatico) che sia aggiornata e funzionante. Come dice Danilo, “Bisogna immaginare Google come una sorta di ragno che, per controllare ogni sito, segue la rete dei vari link. Lui non vuole arrivare a link inesistenti o incoerenti tra loro, altrimenti non valuterà come ottimizzato il nostro sito”. Per questo motivo bisogna creare una mappa coerente e poi bisogna comunicarla a Google per facilitargli il viaggio tra i nostri link.  
3. POSIZIONAMENTO SUI MOTORI DI RICERCA
La novità? I siti oggi non si posizionano più solo per keywords, parole chiave, ma per “Long Tail”, cioè per stringhe di parole che comunicano il valore del brand. Il posizionamento si suddivide principalmente in 2 rami:
  • Il posizionamento organico, cioè spontaneo, non spinto da alcuna azione pubblicitaria, e coinvolge davvero tantissime strategie: l’Article Marketing, le Infografiche, il Visual Marketing, i Video, il Blog, i Social Media, ecc.
  • Il posizionamento Pay-per-Clic tramite Google Adwords, cioè uno strumento per creare campagne di marketing a pagamento.
 
4. EMAIL MARKETING CON MAILCHIMP
3 lezioni del corso sono state dedicate alle strategie più efficaci di email marketing e la classe ha imparato ad utilizzare MailChimp (gratuito fino a 2000 indirizzi mail e 12000 invii al mese) per la realizzazione di campagne profilate.  
5. GOOGLE ANALYTICS
Lo strumento statistico di Google che permette di misurare il ROI, cioè le “famose” conversioni.  
Tutte le lezioni del corso non sono state frontali (docente che spiega e allievi che ascoltano), ma occasioni di confronto e di dialogo, dove ogni dubbio o perplessità è diventato uno spunto per approfondire la materia. “Che dire? Anche questa volta Danilo non ci ha delusi! Lo confermano anche i questionari di gradimento finali che abbiamo compilato. È stato un corso appassionante e completo, che io consiglierei davvero a chiunque voglia lavorare nel settore!” – Queste le parole di Valeria, era lei la nostra infiltrata speciale, che vi regaliamo alla fine di questo articolo.
infiltrata ENAC Veneto Ecco chi era l'infiltrata speciale al corso di SEO e Web Marketing!
  Per iscriverti al corso e per qualsiasi informazione chiama il numero 0459209989 o manda una mail a valeria.casato@enac.org. Chi più di lei, potrà aiutarti a capire se questo corso è giusto per te? ;-)   Verona, 10/04/2017