CORSI

LAVORO

27/10/2021

Il coraggio di cambiare: la storia (a lieto fine) di Monica

Quanti di noi hanno la forza per fare quello che davvero ci dà emozione? La storia di una persona normale e allo stesso tempo speciale.

Ti è mai capitato di ritrovarti a fantasticare sulla possibilità di "mollare tutto" per fare qualcosa di completamente diverso? Quanti di noi sono contenti della vita che fanno, eppure sentono che manca qualcosa? E dove si trova il coraggio di cambiare per fare quello che davvero ci dà emozione? Per provare a rispondere a queste domande, abbiamo deciso di raccontarti la storia di Monica, che abbiamo conosciuto grazie al progetto Assegno per il Lavoro. Quella di Monica potrebbe essere la storia di ognuno di noi: la storia di una persona normale e allo stesso tempo speciale.
"Quando ho conosciuto Monica ho subito pensato: che forte questa ragazza! Aveva le idee chiare e aveva il coraggio di cambiare. Praticamente tutto quello che serve per fare un salto importante e ottenere quello che si merita. Forse le mancava qualche dritta sulle azioni da mettere in atto per strutturare una ricerca di lavoro. Ma era già pronta per mollare gli ormeggi e navigare dove il cuore batte più forte. Monica aveva deciso, deliberatamente e con grande audacia, di lasciare un lavoro sicuro, in una grande multinazionale nel bellunese ambita da molti, per trasferirsi nelle Marche, dove aveva lasciato il cuore dopo avere trascorso lì le vacanze. Dopo alcuni colloqui avevamo rivisto insieme e analizzato il suo percorso formativo e professionale, sistemato il curriculum e messo a punto delle lettere di presentazione diverse per i diversi obiettivi professionali che Monica aveva deciso di perseguire. Eravamo pronte per cominciare la ricerca e, mentre lavoravamo insieme, io pensavo "La ricerca di un lavoro a distanza, è ancor più complicata del cercare un lavoro vicino a casa!". Ma Monica brillava, Monica era positiva. Il suo atteggiamento ha sicuramente fatto la differenza. Forse in questo caso, è intervenuta anche la fortuna, perché dopo aver inserito il suo CV nella sezione lavora con noi di un’azienda che lei aveva individuato, e dopo aver deciso insieme di inviare comunque una lettera di presentazione convincente costruita ad hoc per questa azienda, Monica è stata subito contattata per un colloquio. Oggi Monica, dopo 5 mesi, lavora ancora lì": racconta Irene del team ENAC Veneto di Feltre, la consulente di orientamento che ha seguito Monica.  
Le parole di Monica
“Ho lavorato in Luxottica per 14 anni e mi occupavo della preparazione del materiale per l'assemblamento dell'occhiale. Lavoravo in magazzino ed il mio lavoro mi piaceva molto, quindi perché lasciarlo? Tre anni fa con il CAI di Feltre, di cui facevo parte, siamo venuti a fare un trekking sul San Bartolo qui nelle Marche ed è stato un colpo di fulmine per me. Per la prima volta non ho avuto nostalgia della mia casa, delle mie montagne... mi sentivo come avessi sempre abitato qui... insomma una sensazione strana. Da qui è iniziato il mio susseguirsi di viaggi con il treno tra Feltre e Pesaro fino a capire che probabilmente dovevo cambiare delle cose nella mia vita. Ho iniziato a pensare e a farmi delle domande su ciò che volevo, ciò che desideravo e ciò che rischiavo... Morale dei fatti, ho iniziato a concretizzare le mie idee considerando la possibilità di lasciare il lavoro (un posto fisso) e pensare al trasferimento definitivo a Pesaro. Le circostanze della vita mi hanno aiutato dandomi degli input: Luxottica incentivava chi voleva ad uscire dando una buona uscita e 2 anni di disoccupazione ed è proprio grazie a questa spinta che ho preso la palla al balzo.  
L'incontro con ENAC Veneto e la svolta
Mi son licenziata senza timore, perché stavo inseguendo ciò che volevo. Mi sono presa il mio tempo per sistemare delle cose a Feltre, e nel frattempo sono venuta a conoscenza dell'opportunità di essere seguita ed aiutata da ENAC Veneto durante la disoccupazione. Il mio primo obiettivo è stato quello di creare il mio nuovo curriculum per poter trovare un lavoro a Pesaro e potermi così trasferire in maniera definitiva. ENAC Veneto è stato per me un aiuto indispensabile: sono stata seguita passo per passo da una persona meravigliosa, Irene, che mi ha dato le dritte per creare il curriculum e proporlo alle aziende. In poco tempo sono stata contattata da una grossa azienda qui a Pesaro e dopo due colloqui mi hanno assunta. Questo voleva dire che potevo trasferirmi a Pesaro con un lavoro tra le mani. Non è stato semplice far capire questa mia scelta in famiglia ma nonostante ciò non mi hanno mai impedito nulla. Così è stato. Sono qui da aprile e sono sempre più felice della mia scelta di vita. Non è stato difficile ricominciare tutto in una nuova città, perché conoscevo delle persone che mi hanno aiutato a stabilirmi il primo periodo. Il lavoro è stato da subito uno stimolo per rimettermi in gioco a 43 anni. Ho trovato un ambiente fantastico e delle altrettante persone fantastiche che mi hanno preso subito in simpatia e con tanta disponibilità mi hanno fatto sentire a mio agio.  
Il coraggio di cambiare e la storia (a lieto fine) di Monica oggi
Sono passati alcuni mesi ormai dal mio trasferimento e devo dire che ho fatto proprio la scelta giusta per me. Sono felice, serena e soddisfatta di me stessa, delle scelte e delle decisioni che ho preso. Mi sono sempre detta che piuttosto che rimpiangere una cosa non fatta è meglio farla...Cosa poteva succedere di così catastrofico!? Quindi se avete dei progetti, dei sogni o dei cambiamenti che volete fare nella vostra vita, fateli perché ne vale la pena. I cambiamenti sono sempre costruttivi nella vita siano essi positivi o negativi perché insegnano sempre qualcosa. I miei cambiamenti mi hanno fatto capire che ho un bel carattere forte che tenevo lì nascosto, non so perché. Se penso che ce la sto facendo da sola e con la mia grande forza di volontà, già questa è una grande vittoria.”
Se ti è piaciuto il racconto di Monica e anche tu sei in un momento di confusione, oppure hai bisogno di stimoli per intraprendere un nuovo percorso, o semplicemente hai bisogno di supporto per la ricerca di lavoro, puoi contattarci per iniziare un percorso di orientamento. Leggi tutti i post dedicati ai Case History sul nostro magazine. 27/10/2021