CORSI

LAVORO

06/12/2021

La storia di Silvia: dal corso di formazione al lavoro in ambito commerciale

Dal corso di front e back office commerciale al lavoro come impiegata per una ditta di impianti elettrici.

Silvia è una ragazza di 30 anni che, dopo essersi laureata in Scienze dell’Educazione e della formazione ed essersi dedicata alla cura dei bambini come baby sitter durante gli studi, ha iniziato a lavorare in una cartoleria occupandosi della gestione del negozio, dalla vendita diretta alle varie attività di back office. Dopo alcuni anni, però, i titolari dell'attività hanno deciso di chiudere il negozio e Silvia si è ritrovata senza lavoro. Ma non si è persa d'animo. La ricerca in internet l'ha portata a scoprire il progetto Assegno per il Lavoro, dedicato al reinserimento lavorativo di persone disoccupate, ed ENAC Veneto e ora, Silvia, lavora come impiegata per una ditta di impianti elettrici. Ma facciamo raccontare direttamente da lei la sua bella storia.
Silvia, ci racconti la tua storia? Come sei passata dal settore educativo a quello del commercio? Una volta finito le superiori non avevo dubbi su quale strada percorrere. Avevo le idee molto chiare. Mi sono iscritta alla facoltà di Scienze della formazione e dell'educazione con indirizzo "Prima infanzia", desideravo fare l'educatrice perché adoro i bambini. Poco dopo la laurea, un vicino di casa mi disse che dei loro conoscenti erano in procinto di aprire una cartoleria a Montebelluna, il paese in cui abitavo. Visto dopo alcuni colloqui non avevo ancora ricevuto risposte, decisi di provare e consegnai il curriculum. Feci il colloquio e il giorno dopo cominciai. La cartoleria la vidi nascere perché cominciai due giorni prima dell'apertura quando ancora non c’erano i mobili e tutti i materiali erano da esporre. Furono due giorni intensi e il terzo giorno, il giorno dell’apertura, fu emozionante.   Quali sono stati, se ci sono stati, i tuoi dubbi o difficoltà nel fare un salto verso una professione così diversa? In realtà non ho avuto dubbi. Ero spinta dalla curiosità di provare. È stato difficile entrare in questo mondo, perché era tutto nuovo e non avevo nessuna base. Però avevo molta curiosità di approfondire questo lavoro, curiosità che poi si è trasformata in interesse, e così ho continuato a farlo per anni.   E poi, perché hai deciso di frequentare il corso front e back office commerciale? Dopo 6 anni, i titolari della cartoleria hanno deciso di chiudere l’attività per dedicarsi ad altro. Sono entrata in Naspi ed ho poi scoperto la possibilità di frequentare dei corsi attraverso l’Assegno per il Lavoro. Navigando in Internet sono arrivata al sito di ENAC Veneto e alla scheda del corso di front e back office commerciale. Ho deciso di frequentarlo per approfondire alcuni aspetti che avevo già iniziato a toccare con mano nel mio lavoro in cartoleria.   Cosa pensi ti abbia dato questo corso? Il corso è stato molto interessante. Mi ha dato delle consapevolezze in più rispetto a quello che già conoscevo, e approfondito anche aspetti di cui avevo poche nozioni.   Come hai trovato lavoro? Che azioni hai messo in atto e cosa ti è stato più utile? Mi ero iscritta alle agenzie per il lavoro. Ho seguito gli insegnamenti e i consigli sulle strategie da mettere in atto che mi ha dato Irene, la mia tutor. Il suo aiuto e la frequentazione al corso sono stati indispensabili per trovare lavoro. Se prima del corso le agenzie non mi hanno mai contattata, durante e dopo il corso ho ricevuto diverse proposte.   Qual è il filo conduttore tra ciò che hai imparato durante il corso e quello che stai mettendo in pratica oggi nel tuo lavoro? Di cosa ti occupi? Mi occupo di tutto ciò che abbiamo affrontato nel corso: dei clienti, degli ordini, dei DDT, delle fatture, dei preventivi e di tutto ciò che riguarda il mondo del front e back office. Sto mettendo in pratica tutti gli insegnamenti che ho ricevuto. È la frequentazione del corso che mi ha aiutato a trovare questo tipo di lavoro. Per me è stato un vero valore aggiunto.   Come ti vedi nel futuro e cosa ti auguri? Mi auguro di continuare questo percorso di crescita lavorativa nel mondo del front e back office commerciale perché è un lavoro dinamico in cui non ci si annoia mai.
Grazie Silvia per averci raccontato la storia della tua esperienza, siamo felici di essere stati d’aiuto nel tuo percorso di reinserimento nel lavoro, ma sicuramente il merito è soprattutto tuo e di tutti i passi che hai fatto in una direzione ben chiara. Dalle tue parole emerge un insegnamento molto importante, ossia che è possibile cambiare settore, anche radicalmente, è possibile cambiare idea, è possibile intraprendere una nuova strada se si ha la voglia. Come? Con intraprendenza, impegno e interesse per il nuovo mondo a cui ci si avvicina. E a te che leggi, auguriamo che la storia di Silvia ti dia una spinta in più per intraprendere un percorso verso il futuro che immagini, noi ci siamo!   06/12/2021